Focus

La firma digitale e l’applicazione del CAD nel processo telematico

Sommario

Il quadro normativo | La funzione della sottoscrizione della sentenza | Il ruolo del CAD nel processo civile telematico | La verifica della presenza della firma digitale | Il ruolo dell’art. 23 del Codice dell’amministrazione digitale | In conclusione |

 

La nota sentenza della Cassazione n. 22871/2015 ha definito alcuni importanti principi in materia di firma digitale degli atti del processo, equiparando tale forma di sottoscrizione alla sottoscrizione analogica prevista dall’art. 132 c.p.c.. La Suprema Corte ha inoltre chiarito un principio molto importante per il sistema delle fonti e cioè che le norme del Codice dell’Amministrazione Digitale sono immediatamente applicabili anche nel processo telematico in forza dell’espresso richiamo contenuto nel d.l. 29 dicembre 2009, n. 193, convertito nella l. 22 febbraio 2010, n. 24.

Leggi dopo