Giurisprudenza commentata

Comunicazione telematica del ricorso in ambito fallimentare: la conoscenza dell’atto è equipollente a quella conseguibile con le modalità ordinarie

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La questione giuridica affrontata dalla Corte Costituzionale è quella relativa alla conformità dell'art. 15, comma 3, l.fall. rispetto ai precetti di cui agli artt. 3 e 24 Cost.. Secondo il rimettente il meccanismo di notifica del ricorso e del decreto di fissazione della cd. udienza prefallimentare, come previsti dall'art. 15 l.fall., comportano una disparità di trattamento rispetto ai meccanismi ordinari di notifica di cui all'art. 145 c.p.c..

Leggi dopo