Giurisprudenza commentata

Effetti processuali della comunicazione di cancelleria irrituale

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Nella vigenza della versione dell’art. 125 c.p.c. precedente alla riforma apportata dal d.l. n. 90 del 2014 e dalla legge n. 183 del 2011, la comunicazione di cancelleria inviata ad un indirizzo PEC differente da quello indicato in atti dalla parte, è irrituale e non produttiva di effetti, pur se l’invio della stessa sia andato a buon fine e sia stato effettuato presso uno dei codifensori costituiti.

Leggi dopo