Giurisprudenza commentata

Istanze difensive inviate tramite PEC; irritualità delle forme ed oneri per il difensore

24 Luglio 2019 |

Cass. pen.,

PEC

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

In tema di nomina del difensore di fiducia, anche a ritenere che la trasmissione della dichiarazione non debba sottostare ad uno specifico rigore formale, deve comunque affermarsi che la stessa deve garantire la medesima affidabilità della consegna diretta o a mezzo raccomandata ed è onere di chi la effettua curare che ciò avvenga.

Leggi dopo