Giurisprudenza commentata

La comunicazione telematica di Cancelleria del testo di una sentenza fa decorrere il termine breve di impugnazione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La decisione in esame enuncia il condivisibile principio generale secondo cui il disposto dell'ultimo periodo dell'art. 133 comma 2 c.p.c. non può essere fondatamente invocato quando la legge fa decorrere dalla comunicazione (e non dalla notifica) il cd. termine breve di impugnazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >