Giurisprudenza commentata

Notifiche a mezzo PEC e raggiungimento dello scopo

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

È da ritenersi tardivo il ricorso in Cassazione proposto oltre il termine di sessanta giorni da una notificazione a mezzo PEC che, pur essendo priva degli elementi richiesti dall’articolo 3bis della legge n. 53 del 1994, non può considerarsi nullo ma irregolare e pertanto suscettibile di sanatoria ai sensi dell’articolo 156 c.p.c. per raggiungimento dello scopo.

Leggi dopo