News

Errata indicazione nella PEC ricevuta dalla cancelleria, l’avvocato ha l’onere di effettuare le verifiche necessarie

29 Maggio 2020 |

Cass.pen.,

PEC
 

La presenza di indicazioni errate nel messaggio PEC inviato dalla cancelleria all’avvocato devono ingenerare nel legale un dubbio tale da indurlo, anche in virtù dell’onere di collaborazione che grava sul difensore, a recarsi tempestivamente presso la cancelleria per compiere gli accertamenti necessari, piuttosto che scegliere di non comparire all’udienza di trattazione.

Leggi dopo