News

Giudice di Pace: avviate comunicazioni e notificazioni telematiche presso nuovi Uffici

10 Gennaio 2020 | Giudice di Pace (PCT)

Avvio. Con il decreto datato 10 dicembre 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (n. 4 del 7 gennaio, n. 5 dell'8 gennaio e n. 6 del 9 gennaio 2020), il Ministero della Giustizia ha avviato le comunicazioni e notificazioni di cancelleria per via telematica nel settore civile presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Agira, Alcamo, Altamura, Ascoli Piceno, Bari, Barrafranca, Bologna, Brindisi, Cagliari, Camerino, Campobasso, Cecina, Centuripe, Enna, Gela, La Maddalena, Leonforte, Livorno, Locri, Milano, Monopoli, Piazza Armerina, Piombino, Portoferraio, Reggio Calabria, Trapani, Troina, Venezia e Viterbo. 
Pertanto le comunicazioni e notificazioni telematiche eseguite nel settore civile da detti Uffici avranno valore legale secondo le seguenti scansioni temporali:

  • a partire dal 22 gennaio 2020 per l’Ufficio del Giudice di Pace di Agira, Alcamo, Altamura, Ascoli Piceno, Bari, Barrafranca, Bologna, Brindisi, Cagliari, Camerino;
  • a partire dal 23 gennaio 2020 per l’Ufficio del Giudice di Pace di Campobasso, Cecina, Centuripe, Enna, Gela, La Maddalena, Leonforte, Livorno, Locri e Milano;
  • a partire dal 24 gennaio 2020 per l’Ufficio del Giudice di Pace di Monopoli, Piazza Armerina, Piombino, Portoferraio, Reggio Calabria, Trapani, Troina, Venezia e Viterbo.

 

Il decreto in Gazzetta. Nel dettaglio, il decreto ha stabilito che: «1. È accertata la funzionalità dei servizi di comunicazione di cui all'art. 16, c. 10, del d.l. n. 179/2012, recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”, convertito con modificazioni dalla l. n. 221/2012, come modificato dall'art. 1, c. 19, della l. n. 228/2012, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2013)” presso l'Ufficio del Giudice di Pace di (elenco sopradetto). 2. Nell'ufficio giudiziario di cui al comma 1, le comunicazioni e notificazioni di cancelleria nel settore civile sono effettuate esclusivamente per via telematica secondo le disposizioni dei commi da 4 a 8 dell'art. 16 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”, convertito con modificazioni dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, come modificato dall'art. 1, comma 19, della legge 24 dicembre 2012, n. 228».

Si ricorda che, già dallo scorso 10 luglio, con una nota il Ministero della Giustizia aveva avviato dal 12 luglio 2019 la sperimentazione dell’avvio delle comunicazioni e notificazioni telematiche per gli uffici del Giudici di Pace.

Leggi dopo