News

Valida la notifica via PEC che riporta il nome errato dell’imputato se…

 

Quando l’imputato sia assistito da due difensori di fiducia e la notifica via PEC ad uno dei due riporti il suo cognome errato, la nullità derivante dall’omesso avviso di udienza è sanata dalla mancata proposizione della relativa eccezione da parte del difensore comparso, anche quando l’imputato non sia presente.

Leggi dopo