Quesiti Operativi

Notifica via PEC dell’atto di citazione: valida anche se il notificato ignora la pendenza del procedimento?

 

Ad un architetto è stato notificato un atto di citazione al proprio indirizzo PEC, risultante dall’INI-PEC. Non avendo mai controllato la propria casella, il notificato è venuto fortuitamente a conoscenza della pendenza del procedimento quando nel giudizio di primo grado erano già stati assegnati i termini ex art. 183, comma 6, c.p.c.. La notifica potrebbe essere invalida?

Leggi dopo

Le Bussole correlate >