Bussola

Documento informatico (PTT)

08 Novembre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Formazione del documento informatico | Garanzia di immodificabilità del documento informatico | Copie informatiche di documenti analogici | Utilizzo del documento informatico nel processo tributario | Casistica |

 

Il documento informatico risulta essere, per definizione contenutistica di cui all’art. 1, comma 1, lett. p), CAD, il documento elettronico che contiene la «rappresentazione informatica di atti, fatti, dati giuridicamente rilevanti» e come tale è questa la “forma” che dovranno assumere gli atti processuali per essere gestiti dal Processo Tributario Telematico attraverso il S.I.Gi.T.(il novello Sistema Informativo della giustizia Tributaria). Tale ampia definizione comporta che possano rientrare nella nozione di “documenti informatici” elementi di vario genere: a titolo meramente esemplificativo da una immagine fotografica digitale ad una scansione di un documento analogico, da una comunicazione e-mail ad un log di sistema. Tali documenti tuttavia, diversamente da quelli presenti su supporto cartaceo, sono certamente più semplicemente modificabili e pongono pertanto il serio problema della loro durevolezza nel tempo e della loro validità giuridica. A mente di quanto disposto dall’art. 20, comma 1-bis, CAD, la soddisfazione della forma scritta da parte del documento informatico, risulta liberamente valutabile in giudizio, in relazione alle sue caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità e immodificabilità; ciò posto se nel mondo analogico viene utilizzato il docum...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento