Focus

Focus

Attestazioni temporali delle comunicazioni e dei depositi telematici nel PTT

12 Maggio 2017 | di Fabio Montalcini

Nota di iscrizione a ruolo (NIR) (PTT)

L'Autore analizza i peculiari elementi che caratterizzano le attestazioni temporali delle comunicazioni e dei depositi telematici nel Processo Tributario Telematico, con particolare riguardo agli effetti operativi e giuridici dei documenti con valenza probatoria sotto il profilo temporale, alla luce della Circ., 11 maggio 2016, n. 2/DF e del Reg. UE, 23 luglio 2014, n. 910 del Parlamento europeo e del Consiglio in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno (di seguito “eIDAS”).

Leggi dopo

Il pignoramento delle quote di srl all'epoca del processo telematico

05 Maggio 2017 | di Giuseppe Vitrani

Esecuzioni mobiliari (PCT)

Il tema del pignoramento delle quote di società a responsabilità limitata presenta notevole interesse anche per quanto riguarda la materia del processo telematico, in particolar modo perché si tratta di un vero e proprio processo esecutivo che trova la sua regolamentazione nel codice civile (all'art. 2471 c.c.) e non nel codice di procedura civile e perché sin dai primi provvedimenti in materia di processo civile telematico si è omesso di prenderne in considerazione i caratteri speciali che lo contraddistinguono. Si pone così il problema di verificare se tale procedura esecutiva possa essere esperita nelle forme del processo telematico e, in caso affermativo, come si possano adattare norme e schemi pensati per altre procedure alle previsioni di cui all'art. 2471 c.c..

Leggi dopo

La richiesta di copia di atti e documenti del fascicolo processuale

04 Maggio 2017 | di Antonella Mascolo

Fascicolo informatico (PAT)

A differenza del processo civile telematico, nel contesto del processo amministrativo telematico non è prevista, in capo al difensore, la possibilità di estrarre con modalità telematiche duplicati, copie analogiche o informatiche di atti e dei provvedimenti, attestando autonomamente la conformità delle copie estratte ai corrispondenti atti contenuti nel fascicolo informatico.

Leggi dopo

La compilazione dei moduli di deposito

27 Aprile 2017 | di Antonella Mascolo

Deposito telematico degli atti delle parti (PAT)

Secondo quanto disposto dall’art. 9 d.P.C.M. 16 febbraio 2016 n. 40, l’attività di deposito deve essere necessariamente effettuata compilando gli appositi moduli in PDF, resi disponibili sul Sito istituzionale, i quali costituiscono dei veri e propri “contenitori”, da compilare inserendo l’atto processuale ed i relativi allegati e, successivamente, da sigillare con l’apposizione della firma digitale del difensore in formato PAdES.

Leggi dopo

Contributo Unificato: nuove modalità di pagamento nel PTT tramite il nodo dei pagamenti - SPC (pagoPA)

29 Marzo 2017 | di Aurelio Parente

Contributo unificato tributario e spese di giustizia (PTT)

Con l'avvento del Processo Tributario Telematico la modalità di versamento del «contributo unificato tributario (CUT)» è stata aggiornata ai moderni metodi di pagamento e, da ultimo, con il d.d. 10 marzo 2017, è ora previsto anche la possibilità di utilizzare il Nodo dei Pagamenti “Pago PA”, un servizio che consente al ricorrente di fruire di modalità elettroniche di versamento secondo gli strumenti definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) e accettati da tutti i soggetti aderenti (Prestatori di Servizi di Pagamento – PSP).

Leggi dopo

Le ultime dalla Suprema Corte sull'impiego della PEC per proporre impugnazioni ed opposizioni

20 Gennaio 2017 | di Andrea Antonio Salemme

Notifiche telematiche (PPT)

Torna alla ribalta il tema della proponibilità di impugnazioni ed opposizioni a mezzo di PEC. L’istanza di rimessione alle Sezioni unite avanzata da Sez. V, 27 ottobre 2016 - 6 dicembre 2016, n. 51961, F., sul presupposto delle garanzie della PEC, è respinta dal primo Presidente con provvedimento del 3 gennaio 2017, in quanto mancante di un'esplicita presa di posizione alternativa rispetto all'opinione corrente, secondo cui ...

Leggi dopo

Analisi del sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese (SPID) quale strumento di accesso al S.I.Gi.T. nel PTT

14 Dicembre 2016 | di Fabio Montalcini

S.I.Gi.T. – Registrazione e soggetti abilitati (PTT)

Il d.d. 4 agosto 2015, contenente le specifiche tecniche per l'utilizzo del Processo Tributario Telematico, ha individuato tra i sistemi di accesso al S.I.Gi.T. quelli resi disponibili tramite il Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale di cittadini e imprese (noto come SPID). L'Autore analizza tale innovativo sistema quale applicazione pratica nel PTT delle previsioni normative previste dal d.P.C.M. 24 ottobre 2014, anche alla luce del d.lgs. n. 179/2016 «Modifiche ed integrazioni al CAD».

Leggi dopo

Prospettive e limiti del domicilio digitale, ovvero di cosa si possa notificare telematicamente e a chi

02 Dicembre 2016 | di Emanuele Forner

Domicilio digitale

La riflessione oggetto di queste righe prende le mosse da un vivace scambio di email fra i componenti la Commissione informatica del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Pordenone, originata dal seguente quesito: «posso utilizzare la PEC che la mia controparte ha per motivi professionali per notificargli un atto che nulla c'entra con la professione?».

Leggi dopo

Le anomalie nei file del ricorso e degli altri atti trasmessi con il S.I.Gi.T.

22 Novembre 2016 | di Camillo Sacchetto

Standard degli atti processuali informatici – Tipologia di file depositabili (PTT)

In seguito all'avvenuta trasmissione di ricorso e allegati, il SIGIT procede per ogni singolo file annesso alla NIR a svolgere i controlli previsti dal Decreto Direttoriale del 4 agosto 2015. Qualora l'esito sia complessivamente positivo, il deposito avrà buon fine ed in caso di ricorso questo verrà munito del numero di Ruolo Generale univoco. Tuttavia, vi sono dei casi in cui sussistono le c.d. “anomalie”, che, a seconda del tipo, potranno o no avere conseguenze anche ostative rispetto alla possibilità di iscrivere regolarmente a ruolo il ricorso.

Leggi dopo

Breve manuale pratico per la confezione degli atti nel processo civile telematico

12 Ottobre 2016 | di Emanuele Forner

Atto introduttivo e comparsa di costituzione e risposta (PCT)

Quale contromisura alla proliferazione indiscriminata delle parole scritte negli atti del processo viene sancito legislativamente il principio della “sinteticità”. “Sinteticità” equivale a “essenzialità”, ossia il carattere di ciò che è “indispensabile”: si tratta, pertanto, di un concetto relativo, non quantificabile a priori, ma da valutare caso per caso, volta per volta, atto per atto.

Leggi dopo

Pagine