Focus

Focus

Prospettive e limiti del domicilio digitale, ovvero di cosa si possa notificare telematicamente e a chi

02 Dicembre 2016 | di Emanuele Forner

Domicilio digitale

La riflessione oggetto di queste righe prende le mosse da un vivace scambio di email fra i componenti la Commissione informatica del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Pordenone, originata dal seguente quesito: «posso utilizzare la PEC che la mia controparte ha per motivi professionali per notificargli un atto che nulla c'entra con la professione?».

Leggi dopo

Le anomalie nei file del ricorso e degli altri atti trasmessi con il S.I.Gi.T.

22 Novembre 2016 | di Camillo Sacchetto

Standard degli atti processuali informatici – Tipologia di file depositabili (PTT)

In seguito all'avvenuta trasmissione di ricorso e allegati, il SIGIT procede per ogni singolo file annesso alla NIR a svolgere i controlli previsti dal Decreto Direttoriale del 4 agosto 2015. Qualora l'esito sia complessivamente positivo, il deposito avrà buon fine ed in caso di ricorso questo verrà munito del numero di Ruolo Generale univoco. Tuttavia, vi sono dei casi in cui sussistono le c.d. “anomalie”, che, a seconda del tipo, potranno o no avere conseguenze anche ostative rispetto alla possibilità di iscrivere regolarmente a ruolo il ricorso.

Leggi dopo

Breve manuale pratico per la confezione degli atti nel processo civile telematico

12 Ottobre 2016 | di Emanuele Forner

Atto introduttivo e comparsa di costituzione e risposta (PCT)

Quale contromisura alla proliferazione indiscriminata delle parole scritte negli atti del processo viene sancito legislativamente il principio della “sinteticità”. “Sinteticità” equivale a “essenzialità”, ossia il carattere di ciò che è “indispensabile”: si tratta, pertanto, di un concetto relativo, non quantificabile a priori, ma da valutare caso per caso, volta per volta, atto per atto.

Leggi dopo

La sindrome di Schubert, ovvero dell'incompiutezza del sistema delle notificazioni telematiche

01 Settembre 2016 | di Emanuele Forner

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

A distanza di tre anni dall'operatività dell'art. 3-bis l. n. 53/1994 e di due anni dall'inizio della progressiva entrata a regime del processo civile telematico, la diffusione della nota del direttore generale della giustizia civile presso il Ministero della Giustizia – Dipartimento per gli affari di giustizia prot. n. m. dg. DAG. 21 giugno 2016.0116974.U (intitolata «Inclusione del registro IPA fra quelli utilizzabili ai fini delle notifiche PEC da parte degli avvocati ai sensi della legge 53/1994») offre l'occasione per fare il punto sullo stato di attuazione dei procedimenti notificatori in forma telematica.

Leggi dopo

Il regolamento eIDAS

30 Agosto 2016 | di Valentina Carollo

Firme

Per permettere ai consumatori, alle imprese, ai professionisti e alle pubbliche amministrazioni di beneficiare appieno dell'innovazione e sfruttare le opportunità che il mercato digitale offre, occorre aumentare la sicurezza e la fiducia degli ambienti on line e delle transazioni elettroniche in tutto il mercato unico digitale europeo. Si inserisce in questo contesto il Regolamento UE n. 910/2014 (Regolamento eIDAS) che incide notevolmente sulla nostra legislazione nazionale. Ed infatti, in tale contesto si colloca la riforma del nostro Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD) che comporta cambiamenti anche per il giurista, chiamato sempre più ad operare tramite documenti informatici.

Leggi dopo

Moduli e modelli del PAT

08 Agosto 2016 | di Redazione scientifica

Deposito telematico degli atti delle parti (PAT)

Raccolta di moduli e modelli di atti utili per il processo amministrativo telematico.

Leggi dopo

Il Verbale d'udienza nel PTT: gestione attuale ed evoluzioni tecniche possibili

12 Luglio 2016 | di Gabriele Carazza

Standard degli atti processuali informatici – Tipologia di file depositabili (PTT)

Il verbale d'udienza nel Processo Tributario viene espressamente disciplinato, con riferimento alla fase di trattazione del ricorso, agli artt. 33 e 34 d.lgs. n. 546/1992 con riferimento alla trattazione in camera di consiglio ed in pubblica udienza del giudizio di primo grado.

Leggi dopo

Strumenti per il deposito telematico nel PAT: Adobe DC e la firma digitale con algoritmo SHA-256

08 Luglio 2016 | di Serena Patrisso

Deposito telematico degli atti delle parti (PAT)

Con la presente nota si intende fornire uno strumento operativo per individuare e superare le prime difficoltà informatiche che pone il processo amministrativo telematico. Si tratta delle questioni relative alla visualizzazione dei moduli per il deposito telematico degli atti e documenti e all’apposizione ai medesimi moduli di una firma digitale valida.

Leggi dopo

NIR nel PTT: differenze con il PCT e possibili conseguenze derivanti dalla errata compilazione

28 Giugno 2016 | di Gabriele Carazza

Nota di iscrizione a ruolo (NIR) (PTT)

Come avviene per il PCT, con l‘introduzione del PTT, la NIR assurge ad elemento essenziale per il corretto utilizzo dello strumento digitale costituendo il cuore della fase di compilazione ed invio degli atti processuali attraverso un percorso guidato, completato da un controllo formale dei dati inseriti e dei file allegati per il deposito.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla sentenza della Cassazione in tema di deposito telematico di atto introduttivo

17 Giugno 2016 | di Gaetano Labianca

Atto introduttivo e comparsa di costituzione e risposta (PCT)

Con la sentenza n. 9772, depositata il 12 maggio 2016, la II sezione civile della Corte di Cassazione, ha rilevato la presenza di una questione nuova nella giurisprudenza della Corte, in ordine alla quale si erano registrate, tra i giudici di merito, diversità nelle interpretazioni e nelle soluzioni offerte.

Leggi dopo

Pagine