Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Validità della notifica in proprio a mezzo PEC ad uno solo dei codifensori ai fini della decorrenza del termine breve

05 Dicembre 2019 | di Matteo Schiavone, Francesco Pedroni

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

In caso di mandato ad litem a più difensori (che si presume disgiunto) la notifica della sentenza di primo grado ai fini della decorrenza del termine breve di impugnazione, effettuata via PEC ad uno solo dei difensori costituiti in primo grado è sufficiente per il raggiungimento dello scopo.

Leggi dopo

Ancora in tema di attestazioni di conformità in Cassazione

04 Dicembre 2019 | di Stefano Bogini

Cass. civ.,

Attestazioni di conformità

Deve essere dichiarato improcedibile il ricorso notificato a mezzo PEC nell’ipotesi in cui vengano depositate le relate di notifica in modalità analogica prive della sottoscrizione autografa, ove la parte destinataria della notifica rimanga solo intimata.

Leggi dopo

Valore probatorio della ricevuta di consegna della notifica a mezzo PEC

02 Dicembre 2019 | di Fabrizio Testa

Cass. civ.,

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La ricevuta di avvenuta consegna (RAC), rilasciata dal gestore di posta elettronica certificata del destinatario, seppure non assurga a quella certezza pubblica propria degli atti facenti fede fino a querela di falso, costituisce documento idoneo a dimostrare, fino a prova contraria, che il messaggio informatico è pervenuto nella casella di posta elettronica del destinatario.

Leggi dopo

Notifica effettuata ad un indirizzo di posta elettronica ordinaria comunque riferibile al destinatario

25 Novembre 2019 | di Alessandro Barale

Cass. civ.,

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La notificazione effettuata ad un indirizzo di posta elettronica ordinario comunque riferibile al destinatario non è inesistente bensì nulla, sicché consente al notificante di essere rimesso in termini ex art. 153, secondo comma, c.p.c..

Leggi dopo

Indicazione della PEC e validità della notifica presso la cancelleria

20 Novembre 2019 | di Yari Fera

Cass. civ.,

PEC

Sulla base del testo dell’art. 125 c.p.c. vigente prima delle modifiche di cui al D.L. n. 90/2014 (convertito con modifiche in L. n. 114/2014), l’indicazione della PEC che non sia generale ma sia limitata alle sole comunicazioni o avvisi di cancelleria non integra una modifica integrale al regime di cui all’art. 82, comma 2, R.D. n. 37/1934, con la conseguenza che nei confronti dell’avvocato esercente al di fuori del distretto di appartenenza permane, ai fini della notifica della sentenza, la domiciliazione per legge presso la cancelleria del giudice adito.

Leggi dopo

Notificazione a mezzo PEC – Pubblici registri utilizzabili

18 Novembre 2019 | di Giuseppe Vitrani

Cass. civ.,
Cass. civ.,
Cass. civ.,

Pubblici elenchi (PCT)

La nota analizza congiuntamente la sentenza n. 24110/2019, la sentenza n. 24160/2019 e l'ordinanza di correzione dell'errore materiale n. 29749/2019.

Leggi dopo

La valenza della comunicazione di Cancelleria e la decorrenza del termine breve di impugnazione

07 Novembre 2019 | di Michele Nardelli

Cass. civ.,

Comunicazioni di cancelleria telematiche (PCT)

La notifica del testo integrale della sentenza reiettiva del reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, effettuata ai sensi dell'art. 18, c. 13, l. fall. dal cancelliere mediante PEC, fa decorrere il termine breve per l'impugnazione in cassazione, non ostandovi il nuovo testo dell'art. 133, c. 2, c.p.c..

Leggi dopo

Anche la nullità della notificazione telematica impedisce la tempestiva ulteriore rinnovazione dell’incombenza ex art. 291 c.p.c.

04 Novembre 2019 | di Andrea Ricuperati

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La notificazione telematica di un atto (o provvedimento) processuale, eseguita ad un indirizzo PEC errato (in quanto attualmente non riferibile all’effettivo destinatario), è nulla e la sua invalidità – se verificatasi in sede di rinnovazione – preclude di reiterare ulteriormente la notifica.

Leggi dopo

È valida la notificazione a mezzo PEC di una copia dell'atto di citazione senza la sottoscrizione dell'avvocato?

31 Ottobre 2019 | di Vito Amendolagine

Trib. Roma,

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La copia dell'atto di citazione notificato alla controparte, laddove priva della sottoscrizione dell'avvocato, determina la nullità dell'atto introduttivo del giudizio di opposizione?

Leggi dopo

Idoneità della notifica a mezzo PEC della sentenza del giudice di pace ai fini della decorrenza del termine breve

23 Ottobre 2019 | di Sara Caprio

Cass. civ., ord., sez. III, 19 luglio 2019, n. 19517

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La notifica della sentenza del Giudice di pace effettuata a mezzo PEC è idonea a far decorrere il termine breve per la proposizione dell'appello pur non essendo stata estratta dal fascicolo informatico, dato che allo stato attuale l'ufficio del giudice di pace non è stato ancora telematizzato. Al difensore è riconosciuto, infatti, il potere di attestare nella relata di notifica la conformità degli allegati informatici all'originale analogico.

Leggi dopo

Pagine