Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Legittimo il deposito della comunicazione del provvedimento in Cancelleria se la casella PEC del difensore non accetta il messaggio

17 Gennaio 2017 | di Tommaso Pratovecchi

Cass. civ.

Comunicazioni di cancelleria telematiche (PCT)

La Suprema Corte affronta sia la questione relativa al termine per proporre il ricorso per Cassazione avverso ordinanze d'inammissibilità ex art. 348-ter c.p.c., sia quello relativo alle modalità di comunicazione/notificazione dell'ordinanza nel caso in cui la casella del destinatario non sia in grado di ricevere il messaggio.

Leggi dopo

L'imprenditore ha il dovere di assicurarsi del funzionamento della propria casella di posta elettronica certificata

13 Gennaio 2017 | di Pietro Calorio

Cass. civ.

Comunicazioni di cancelleria telematiche (PCT)

In tema di notifica telematica del ricorso di fallimento, è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 15, comma 3, l.fall. nella parte in cui non prevede...

Leggi dopo

La validità dell'impugnazione spedita a mezzo PEC al vaglio delle Sezioni Unite

10 Gennaio 2017 | di Genziana Leto

Cass.

Notifiche telematiche (PPT)

La questione sottoposta al vaglio delle Sezioni Unite è la seguente: la trasmissione dell'impugnazione a mezzo PEC può essere assimilata alla trasmissione dell'impugnazione tramite raccomandata alla competente cancelleria, ai sensi dell'art. 583 c.p.p.?

Leggi dopo

Gli effetti del regolamento eIDAS sull’efficacia probatoria del documento informatico

05 Gennaio 2017 | di Giuseppe Vitrani

Trib. Milano

Documento analogico e informatico

In applicazione dell’art. 46 Reg. eIDAS e dell’art. 21 CAD, il documento elettronico può essere considerato come fonte di prova anche in assenza...

Leggi dopo

Pagine