Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La rimessione in termini a seguito del deposito di atto con numero di ruolo generale errato

27 Giugno 2016 | di Giuseppe Vitrani

Trib. Torino

Rimessione in termini (PCT)

La questione giuridica affrontata dal Tribunale di Torino tocca un tema delicato e foriero di gravi conseguenze per gli avvocati, ovvero se esista la possibilità giuridica di “salvare” i depositi telematici per i quali la ricevuta di consegna viene generata entro i termini di scadenza per il deposito dell'atto processuale ma che vengono successivamente rifiutati dalla cancelleria perché recanti un numero di ruolo generale errato.

Leggi dopo

Atti processuali inviati via fax: il diritto all'equo processo e i limiti tecnici all'esercizio dell'azione

20 Giugno 2016 | di Michele Nardelli

Corte EDU

Atto introduttivo e comparsa di costituzione e risposta (PCT)

Il diritto alla giurisdizione non è assoluto, ma è soggetto a limitazioni, in particolare per quanto riguarda le condizioni di ricevibilità di un ricorso, dal momento che specie, in tal caso, è necessaria una regolamentazione da parte dello Stato. E tuttavia tali limitazioni non devono essere tali da restringere o ridurre tale diritto, al punto da menomarlo...

Leggi dopo

Se il deposito non è telematico devono essere concessi nuovi termini

08 Giugno 2016 | di Pietro Calorio

Trib. Palermo

Obbligatorietà del deposito telematico (PCT)

La pronuncia in commento è occasione di un'importante riflessione in merito alle norme sull'obbligatorietà del deposito telematico che prevedono che il deposito abbia luogo «esclusivamente con modalità telematiche, nel rispetto della normativa anche regolamentare concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici», non prevedendo nulla in merito all'ipotesi di inosservanza dell'obbligo.

Leggi dopo

Illegittimo il rifiuto del deposito da parte del Cancelliere se i controlli automatici sono positivi

06 Giugno 2016 | di Tommaso Pratovecchi

Trib. Milano

Deposito telematico (PCT)

L’ordinanza del Tribunale di Milano, richiamate le fonti normative in materia di depositi telematici, elenca i singoli passaggi che ogni difensore deve verificare affinché tutta la procedura possa perfezionarsi e chiarisce che, qualora l'esito dei controlli automatici sia positivo, la Cancelleria non può rifiutare l'atto depositato.

Leggi dopo

La denominazione degli allegati nel deposito telematico

03 Giugno 2016 | di Nicola Gargano

Trib. Monza

Decreto ingiuntivo telematico (PCT)

Per il corretto funzionamento del PCT, appare opportuno seguire semplici regole di buon senso nella preparazione delle buste telematiche oltre a regole, specifiche tecniche e procedure contenute nei protocolli dei singoli tribunali.

GRATIS PER 1 SETTIMANA

La comunicazione telematica di Cancelleria del testo di una sentenza fa decorrere il termine breve di impugnazione

01 Giugno 2016 | di Andrea Ricuperati

Cass. civ.

Comunicazioni di cancelleria telematiche (PCT)

La decisione in esame enuncia il condivisibile principio generale secondo cui il disposto dell'ultimo periodo dell'art. 133 comma 2 c.p.c. non può essere fondatamente invocato quando la legge fa decorrere dalla comunicazione (e non dalla notifica) il cd. termine breve di impugnazione.

Leggi dopo

La notificazione via PEC si perfeziona anche se non viene generata la RdAC

26 Maggio 2016 | di Luca Sileni

Trib. Lucca

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

Il caso di specie risulta particolarmente interessante per l'interpretazione della disciplina sulle notificazioni via PEC che, in modo del tutto innovativo, propone. I precedenti giurisprudenziali, pur se non granitici, hanno sempre fornito un'interpretazione opposta rispetto a quella in esame.

Leggi dopo

Inammissibili nel processo penale per le parti private le notifiche a mezzo PEC

20 Maggio 2016 | di Monica Alessia Senor

Cass.

Notifiche telematiche (PPT)

La sentenza in commento si pone in un solco, recente ma ormai consolidato, di pronunce di legittimità che respingono, in radice, qualsivoglia tentativo di interpretare in maniera elastica ed evolutiva le disposizioni processual-penalistiche in tema di notificazioni, rectius depositi, di atti da parte delle parti processuali private.

Leggi dopo

Notifica via PEC: violazione delle regole tecniche, raggiungimento dello scopo e diritto di difesa

18 Maggio 2016 | di Michele Nardelli

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

Il principio, sancito in via generale dall'art. 156 c.p.c., secondo cui la nullità non può essere mai pronunciata se l'atto ha raggiunto lo scopo a cui è destinato, vale anche per le notificazioni...

Leggi dopo

L’errore di indicazione del numero di ruolo è imputabile al depositante che non può essere rimesso in termini

13 Maggio 2016 | di Pietro Calorio

Trib. Torino

Rimessione in termini (PCT)

La pronuncia in commento affronta un tema assai delicato e dibattuto nella recente giurisprudenza di merito riguardante il deposito telematico degli atti nei procedimenti civili, quello della rilevanza degli errori materiali nella redazione del deposito telematico.

Leggi dopo

Pagine