News

News

Distretti di Brescia, Trento e Venezia: interruzione dei servizi informatici nel settore civile

18 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il PST informa che, nelle giornate del 19 e 20 giugno 2020, i servizi informatici del settore civile dei Distretti di Brescia, Trento e Venezia saranno interessati da un’interruzione.

Leggi dopo

PAT: ulteriori precisazioni per la compilazione dei nuovi moduli di deposito

18 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Deposito telematico degli atti delle parti (PAT)

La Giustizia Amministrativa ha fornito ai professionisti ulteriori precisazioni per la compilazione dei nuovi moduli per il deposito dei ricorsi e degli atti, aggiornati al fine di rendere disponibile la richiesta di discussione orale mediante collegamento da remoto.

Leggi dopo

Mancanza dell’attestazione di conformità: quando si determina l’improcedibilità del ricorso?

16 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Attestazioni di conformità

Ove sia depositata in cancelleria la copia analogica della decisione impugnata priva di attestazione di conformità del difensore, l’improcedibilità del ricorso per cassazione non si determina se il controricorrente, nel costituirsi, depositi a sua volta copia analogica della decisione ritualmente autenticata, ovvero non disconosca la conformità della copia informale all’originale. Se invece la controparte sia rimasta soltanto intimata, o non abbia effettuato il disconoscimento, per evitare l’improcedibilità il ricorrente deve depositare l’asseverazione di conformità all’originale della copia analogica entro l’udienza di discussione o l’adunanza in camera di consiglio.

Leggi dopo

Erronee richieste di copie cartacee degli atti depositati telematicamente

15 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

La Giustizia Amministrativa informa gli avvocati che, a seguito di una modifica della procedura degli invii dell’avviso di cui all’art. 2 c. 3 del decreto n. 134/2020, si è determinato un errore di invio di avvisi di richiesta di copie cartacee degli atti depositati.

Leggi dopo

Giustizia Amministrativa: prorogato il fermo fino alle ore 2:00 del 16 giugno

15 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

La Giustizia Amministrativa informa che il fermo del sistema, annunciato lo scorso 10 giugno, è stato prorogato fino alle ore 2:00 di martedì 16 giugno 2020.

Leggi dopo

In G.U. il decreto che avvia il deposito telematico per la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli

12 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Ministero della Giustizia, decreto 9 giugno 2020_GU. n. 147-2020.pdf

Memorie e richieste delle parti mezzo PEC (PPT)

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero della Giustizia del 9 giugno 2020 che avvia per la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli le funzionalità dei servizi di comunicazione e deposito dei documenti informatici di cui all'art. 83, c. 12-quater.1, d.l. n. 18/2020.

Leggi dopo

Prende il via il processo penale telematico

11 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Memorie e richieste delle parti mezzo PEC (PPT)

Il Ministero della Giustizia, con un comunicato stampa datato 11 giugno 2020, ha avviato ufficialmente il processo penale telematico. Dal prossimo 25 giugno il deposito telematico degli atti avrà valore legale.

Leggi dopo

PAT: interruzione del deposito telematico mediante upload

11 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Deposito telematico degli atti delle parti (PAT)

La Giustizia Amministrativa informa gli utenti che, per un intervento di manutenzione, il servizio di deposito telematico mediante upload non sarà disponibile dalle ore 20:00 alle ore 24:00 di lunedì 15 giugno.

Leggi dopo

La discussione da remoto è un’opzione prevalente rispetto al passaggio in decisione allo stato degli atti

10 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

TAR Bologna,

Atti processuali digitali delle parti (PAT)

La possibilità di replicare fino a due giorni prima della celebrazione della camera di consiglio alla memoria prodotta dalla parte avversaria non preclude la discussione orale da remoto della causa in sede cautelare, ove una parte ne abbia fatto domanda. Infatti, l’interesse a sentire le parti ex art. 73, c. 2, c.p.a. è un’opzione assolutamente prevalente rispetto al passaggio in decisione della istanza di sospensiva allo stato degli atti, essendo la discussione orale un’incomprimibile estrinsecazione del diritto di difesa.

Leggi dopo

CNF: nuove misure organizzative per la trattazione degli affari giudiziari nel periodo giugno-luglio 2020

10 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

È stato pubblicato il decreto n. 4/20 del Consiglio Nazionale Forense con cui sono state disposte le misure organizzative relative alla trattazione degli affari giudiziari per il periodo giugno e luglio 2020.

Leggi dopo

Pagine