News

News

Legittimità e merito d’accordo: valida la notifica via PEC anche se irrituale o in assenza di PTT

29 Gennaio 2018 | di Aurelio Parente

Cass. civ.
CTR Lombardia,

PEC, notifica del ricorso/appello e comunicazioni delle Segreterie (PTT)

Quasi contemporaneamente la CTR di Milano e la Suprema Corte, nelle due pronunce in commento, ammettono la validità della notifica del ricorso effettuata all’avvocato di controparte a mezzo PEC, nonostante la modalità telematica del processo non sia ancora attiva nel rito di riferimento, basandosi, in via primaria, sul principio che se un atto ha raggiunto lo scopo a cui è destinato non ne può essere sancita la nullità.

Leggi dopo

Al via le comunicazioni e notificazioni telematiche per L’Aquila, Napoli e Pisa

26 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

d.m.

Notifiche telematiche (PPT)

Avviate le comunicazioni e notificazioni per via telematica presso la Procura della Repubblica per il Tribunale per i minorenni di L’Aquila e Napoli e per l’Ufficio di sorveglianza di Pisa, settore penale.

Leggi dopo

Nulla per incertezza assoluta del destinatario la notifica all’indirizzo PEC attribuito a due diverse società

25 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

È da ritenersi nulla per incertezza assoluta del destinatario la notifica effettuata presso l’indirizzo PEC che il gestore del servizio ha attribuito a due diverse società.

Leggi dopo

Portale delle vendite pubbliche: adottate le specifiche tecniche

23 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Ministero della Giustizia

Esecuzioni immobiliari (PCT)

Il Ministero della Giustizia, con un comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 20 gennaio 2018, ha reso nota l'avvenuta adozione delle specifiche tecniche relative alle modalità di pubblicazione sul Portale delle vendite pubbliche.

Leggi dopo

Manca l’attestazione di conformità: improcedibile il ricorso digitale depositato in forma analogica

18 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Attestazioni di conformità

Il ricorso per cassazione è improcedibile qualora, nel termine di venti giorni dalla notificazione, siano state depositate solo copie analogiche del ricorso, della relazione di notificazione con messaggio PEC e relative ricevute, senza attestarne la conformità ai documenti informatici da cui sono tratte.

Leggi dopo

La notifica telematica richiesta dopo le ore 21 si perfeziona alle ore 7 del giorno successivo

15 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

Inammissibile in quanto non tempestivo il ricorso la cui notificazione sia stata richiesta, con rilascio della RAC, dopo le ore 21 del giorno di scadenza del termine per l’impugnazione.

Leggi dopo

Non è nullo ma meramente irregolare il ricorso cartaceo privo di firma digitale

11 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cons. Stato

Ricorso (PAT)

L’atto di appello notificato in modalità cartacea e sottoscritto con firma autografa del difensore deve ritenersi meramente irregolare e non nullo se ha comunque raggiunto il suo scopo tipico.

Leggi dopo

Attestazione di conformità e improcedibilità del ricorso: la sesta sezione si conforma all’orientamento già affermatosi

10 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Attestazioni di conformità

Il difensore che propone ricorso per cassazione contro un provvedimento che gli è stato notificato via PEC, deve depositare nella cancelleria della Cassazione copia analogica, con attestazione di conformità del messaggio di posta elettronica certificata ricevuto, nonché della relazione di notifica e del provvedimento impugnato, allegati al messaggio. Non è, invece, necessario anche il deposito di copia autenticata del provvedimento impugnato estratta direttamente dal fascicolo informatico. A fronte della pronuncia di tale principio di diritto il Primo Presidente Aggiunto ha ritenuto superfluo l’intervento delle Sezioni Unite.

Leggi dopo

Notifica dell’impugnazione presso la Cancelleria valida solo se è impossibile effettuarla all’indirizzo PEC

08 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Appello (PCT)

A seguito dell’introduzione del domicilio digitale non è più possibile procedere alle notificazioni presso la cancelleria dell’ufficio giudiziario innanzi al quale pende la lite a meno che la notifica a mezzo PEC non sia possibile per cause imputabili al destinatario.

Leggi dopo

Tribunale di Vercelli: nullo il deposito di un atto processuale in un fascicolo telematico non pertinente

03 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Vercelli

Deposito telematico (PCT)

Il deposito dell’atto processuale in un fascicolo telematico non pertinente è nullo per mancanza del requisito di idoneità al raggiungimento dello scopo ex art. 156, comma 2, c.p.c..

Leggi dopo

Pagine