News

News

PTT: interruzione dei servizi tra il 26 e 27 agosto

28 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il Portale della Giustizia Tributaria informa gli utenti che, per un problema tecnico ora risolto, i servizi telematici PTT non sono risultati utilizzabili tra le ore 6:00 del 26 agosto 2019 e le ore 09:30 del 27 agosto 2019.

Leggi dopo

È sufficiente il solo invio tramite PEC dell’atto endofallimentare per far decorrere il termine per proporre opposizione

26 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Procedure concorsuali (PCT)

Basta il solo invio della PEC relativa all’esito della domanda di insinuazione al passivo per far decorrere il termine per proporre opposizione, senza che al curatore fallimentare sia imposta una doppia comunicazione (via posta elettronica certificata e via fax) del medesimo atto endofallimentare allo stesso destinatario.

Leggi dopo

Giustizia Amministrativa: pubblicato il calendario dei fermi

26 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Pubblicata la tabella riportante le indisponibilità del Sistema Informativo della Giustizia Amministrativa che interesseranno le varie Sedi, tra venerdì 30 agosto e mercoledì 18 settembre 2019.

Leggi dopo

Il ricorso depositato telematicamente si intende accettato quando il sistema genera la RAC

23 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Ricevute successive al deposito telematico (PCT)

La Cassazione chiarisce che il deposito telematico dell’atto, in base al comma 7 dell’art. 16-bis, d.l. n. 179/2012 (conv. in l. n. 221/2012), si considera avvenuto nel momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna (RAC) da parte del gestore della PEC del Ministero della Giustizia.

Leggi dopo

Allegato alla PEC non apribile per un problema al pc: il destinatario deve informare il mittente incolpevole

22 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

PEC

Nel momento in cui si genera la ricevuta di accettazione e consegna della PEC nella casella del destinatario, si determina una presunzione di conoscenza della comunicazione da parte di quest’ultimo. Pertanto spetta al consegnatario, in un’ottica collaborativa, rendere edotto il mittente incolpevole delle difficoltà di cognizione del contenuto della comunicazione (es. impossibilità a visionare gli allegati) legata ad un malfunzionamento del proprio strumento telematico, così da dare a questi la possibilità di porre rimedio all’inconveniente.

Leggi dopo

Sul deposito di copia analogica della decisione impugnata predisposta in originale telematico priva di attestazione di conformità

21 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Attestazioni di conformità

La Cassazione ha ribadito che il deposito della copia analogica della sentenza impugnata predisposta in originale telematico priva di attestazione di conformità, non determina l’improcedibilità del ricorso laddove il controricorrente depositi a sua volta copia della decisione ritualmente autenticata, ovvero non disconosca la conformità della copia informale all’originale notificatogli.

Leggi dopo

Basta inviare una sola PEC per perfezionare la notifica diretta all’avvocato difensore e ai suoi assistiti

19 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

Notifiche telematiche (PPT)

La Cassazione ha ribadito il principio secondo cui, ai fini del perfezionamento della notifica, non rileva il numero di copie degli atti inviate via PEC al difensore poiché è sufficiente che venga trasmesso un solo messaggio PEC contenente l’atto. Infatti, l’invio tramite posta elettronica certificata di un’unica copia dell’atto da notificare, anziché di più copie destinate al difensore e ai suoi assistiti, non dà luogo ad alcuna irregolarità, posto che l’atto, una volta consegnato al difensore, può essere facilmente riprodotto o inviato a terzi.

Leggi dopo

I risvolti privacy nell’utilizzo delle app per le comunicazioni tra avvocato e clienti

12 Agosto 2019 | di Nicole Monte

Privacy (Registro delle attività di trattamento)

L’utilizzo di Whatsapp, Facebook Messenger, Live o Telegram è molto diffuso anche nelle comunicazioni tra cliente e avvocato, ma essendo questo utilizzo di natura professionale è necessaria una riflessione circa i risvolti in ambito privacy che possono conseguirne.

Leggi dopo

Mancata apposizione della firma all'originale del ricorso in Cassazione e modalità per la sanatoria

08 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Giudizio dinanzi alla Corte Di Cassazione

La mancata sottoscrizione autografa dell'originale del ricorso in Cassazione (in formato analogico) è sanata dalla sottoscrizione della procura allegata e dalla firma digitale apposta al documento notificato per via telematica. Questo, infatti, basta a conferire prova dell’autenticità e della provenienza del ricorso.

Leggi dopo

Attestazione di conformità: la Corte ribadisce gli oneri in capo all’avvocato

06 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Attestazioni di conformità

La Cassazione riepiloga gli oneri di deposito e attestazione in capo all’avvocato ricorrente per cassazione in caso di ricorso notificato via PEC.

Leggi dopo

Pagine