News

News

Deposito cartaceo dell’atto inammissibile anche se la firma digitale dell’avvocato non funziona

02 Agosto 2016 | di Redazione scientifica

Trib. Locri

Deposito telematico (PCT)

L’obbligo di deposito telematico degli atti endoprocessuali è sancito con atto normativo di pari grado rispetto al codice civile: se l’avvocato non prova il malfunzionamento del flusso telematico, il fatto che la sua firma digitale fosse scaduta non salva il deposito effettuato in forma cartacea.

Leggi dopo

Avviso di interruzione dei servizi informatici del settore civile

28 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Consolle del Magistrato e dell’assistente (PCT)

Si comunica che, per l’installazione di modifiche correttive, i servizi informatici del settore civile subiranno un’interruzione per i giorni 29 e 30 luglio 2016.

Leggi dopo

La RdAC non ha valore di pubblica fede: non è necessaria la querela di falso per contestarla

28 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La Cassazione non condivide le conclusioni della Corte d’appello che riteneva necessaria la querela di falso per contestare la veridicità della ricevuta di avvenuta consegna.

Leggi dopo

PAT: la Camera conferma la proroga del termine per la sottoscrizione degli atti con firma digitale

27 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Atti processuali digitali delle parti (PAT)

In Commissione Giustizia, la Camera, esaminando, a partire dal 25 luglio 2016, il disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 117/2016 (pubblicato in G.U. n. 151, del 30 giugno 2016) interviene sulla disciplina del processo amministrativo telematico, prorogando al primo gennaio 2017 il termine a decorrere dal quale tutti gli atti del processo amministrativo dovranno essere sottoscritti con firma digitale.

Leggi dopo

Regolamento eIDAS: riconosciuti gli effetti giuridici e l’ammissibilità come prove delle firme elettroniche

27 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Reg. UE 23 luglio 2014, n. 910

Firme

Il 1 luglio 2016 ha trovato applicazione, ad eccezione di alcune disposizioni, il Regolamento UE n. 910/2014 c.d. eIDAS, in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, che abroga la direttiva 1999/93/CE.

Leggi dopo

Comunicazioni via PEC dalla Cancelleria: è ammissibile la trasmissione di allegati in formato .zip?

26 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Comunicazioni di cancelleria telematiche (PCT)

La Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla questione dell’ammissibilità del formato pdf.zip tra i formati elettronici utilizzabili per le comunicazioni telematiche della Cancelleria.

Leggi dopo

Interruzione servizio dei pagamenti telematici

25 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Contributo unificato (PCT)

Il PST comunica che il servizio dei pagamenti telematici non sarà disponibile giovedì 28 luglio 2016.

Leggi dopo

Il deposito del reclamo deve avvenire esclusivamente in via telematica

25 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Trib. L'Aquila

Deposito telematico (PCT)

Secondo la dottrina e la giurisprudenza prevalenti, il procedimento di reclamo costituisce una nuova decisione sulla domanda cautelare e sommaria e, quindi, il relativo atto deve essere presentato esclusivamente in via telematica.

Leggi dopo

Sezione fallimentare Tribunale di Napoli: sospensione deposito telematico periodo feriale

22 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Deposito telematico (PCT)

Il Tribunale di Napoli con un comunicato cartaceo esibito nella Sezione Fallimentare ha emanato un avviso ai curatori, con il quale si consente il solo deposito in maniera cartacea degli atti urgenti dal 21 luglio al 7 settembre 2016, escludendo il deposito telematico.

Leggi dopo

Casella PEC piena: no alla rimessione in termini dell’avvocato destinatario

22 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Trib. Milano

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

È ascrivibile alla sfera di organizzazione dell’Avvocato che non controlla periodicamente la capacità della sua casella PEC la mancata presa visione del decreto di fissazione dell’udienza di trattazione.

Leggi dopo

Pagine