News

News

Valida la notifica PEC al difensore che, pur rinunciando al mandato, rimane domiciliatario dell’imputato

02 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

Notifiche telematiche (PPT)

È valida la notificazione di atti via PEC al difensore domiciliatario dell’imputato che abbia rinunciato al mandato, nel caso in cui non sia intervenuta una modifica della domiciliazione. Infatti, la rinuncia al mandato da parte del difensore non fa venir meno l’efficacia dell’elezione di domicilio presso il suo studio eseguita dall’imputato, se questi non provvede formalmente a revocarla.

Leggi dopo

Interruzione dei sistemi del civile venerdì 2 agosto dalle 14:30 alle 16:30

01 Agosto 2019 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il PST informa che venerdì 2 agosto dalle 14:30 alle 16:30 ci sarà un’interruzione dei servizi informatici dei sistemi del civile.

Leggi dopo

Casella PEC piena: valida la comunicazione o la notificazione effettuata presso la Cancelleria

31 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

La Corte di Cassazione ribadisce che è valida la notifica o la comunicazione effettuata mediante deposito in Cancelleria quando è satura la casella PEC del destinatario.

Leggi dopo

Stato dell’arte del PCT: i dati aggiornati al 31 maggio 2019

29 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

PCT_Stato dell'arte_31_maggio_2019.pdf

Deposito telematico (PCT)

Il Ministero della Giustizia ha diffuso i dati sul processo civile telematico relativi al periodo giugno 2018 - maggio 2019.

Leggi dopo

SIGA: il calendario delle indisponibilità di agosto e settembre

29 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

La Giustizia Amministrativa ha diffuso la tabella delle indisponibilità che interesseranno, tra agosto e settembre, il suo Sistema Informativo. Le prime città coinvolte dal fermo saranno Roma e Parma il prossimo 30 agosto.

Leggi dopo

Distretto di Bologna: interruzione dei servizi informatici del settore civile

26 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il PST informa che, per interventi migliorativi, i sistemi del civile del distretto di Bologna saranno interrotti fino alle ore 9:00 di lunedì 29 luglio 2019.

Leggi dopo

Impugnazione “de libertate”: l’irrituale trasmissione via PEC degli atti incide solo sul dies a quo per l’adozione della decisione del Tribunale

26 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Se gli atti in materia di libertà personale vengono trasmessi a mezzo posta elettronica certificata dal pubblico ministero al Tribunale del riesame ex art. 64, comma 4, disp. att. c.p.p., qualora nella PEC la cancelleria non attesta la conformità all'originale degli atti scansionati, il dies a quo dal quale dal quale deve essere calcolato il rispetto dei termini entro cui deve intervenire la decisione del tribunale sull’impugnazione decorre non dalla ricezione della PEC, ma dalla data di effettiva e reale conoscenza degli atti, attraverso la stampa degli stessi e la verifica della loro integralità.

Leggi dopo

Non è necessaria la sottoscrizione digitale dell’atto nativo analogico da notificarsi via PEC

25 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Firme

L’atto nativo analogico da notificarsi via PEC non va sottoscritto con firma digitale, essendo solo sufficiente che l’avvocato estragga copia informatica per immagine dell’atto formato su supporto analogico e apponga l’asseverazione di conformità all’originale nella relata di notificazione.

Leggi dopo

La CTR Piemonte conferma la sentenza di primo grado sull’invalidità del deposito con modalità telematica del ricorso cartaceo notificato per posta

25 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

CTR Piemonte

Ricorso (tutte le tipologie) e suo deposito (PTT)

Pronunciandosi su un giudizio ante 1° luglio 2019, la CTR Piemonte ha respinto l’appello della parte ricorrente chiarendo che è invalido il deposito con modalità telematica del ricorso cartaceo notificato per posta. Ai sensi dell’art. 10 del D.M. n. 163/2013, infatti, non è ammissibile il deposito della copia per immagine su supporto informatico di documento analogico.

Leggi dopo

Istanza di rinvio dell’udienza via PEC: vi è differenza tra l’impedimento dell’imputato e quello del difensore?

24 Luglio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Il difensore che domanda il rinvio dell’udienza per un proprio impedimento tramite PEC utilizza un mezzo di comunicazione irrituale e, pertanto, deve assicurarsi che l’istanza sia posta al vaglio del giudice.

Leggi dopo

Pagine