News

Acquisizione tabulati telefonici: la relazione del Massimario sulle modifiche del d.l. n. 132/2021

L’Ufficio del Massimario e del ruolo della Corte suprema di Cassazione ha pubblicato la relazione n. 55/2021, denominata Misure urgenti in tema di acquisizione dei dati relativi al traffico telefonico e telematico a fine di indagine penale (art. 1 d.l. 30 settembre 2021, n. 132).

 

 

Il Legislatore, con l’art. 1 del d.l. n. 132/2021, ha modificato l’art. 132 cod. privacy (d.lgs. n. 196/2003), sostituendone il comma 3 e inserendo i commi 3-bis e 3-ter.

Con tale novella, in vigore dal 30 settembre 2021, si è intervenuti sulla «disciplina procedurale riguardante l’accesso ai fini di indagine penale dei dati esterni di traffico telefonico e telematico, limitandolo d’ora in poi ai soli procedimenti penali relativi a determinati reati gravi, selezionati quoad poenam, e (ri)attribuendo il controllo preventivo sull’accesso all’autorità giurisdizionale (in luogo al magistrato inquirente), salvo i casi d’urgenza per i quali ha riproposto una procedura ex abrupto ispirata a quella dell’art. 267, comma 2, c.p.p.».

 

 

Vedi C. PARODI, Sottratto al P.M. il potere di richiedere autonomamente i tabulati.

Leggi dopo