News

Ripresa del PST: vengono recuperati anche i depositi per cui la Terza PEC segnalava “NOTIFICA ECCEZIONE”

Il PST ha fatto sapere che sono stati ripristinati i seguenti servizi nazionali: Big Hawk, Firma HSM, DGSTAT, GSU, INASAIA, Mediazione Civile – TIAP, Portale procedure concorsuali, SECWEB e SIPPI.

Inoltre, sono stati riattivati i servizi SICI del Distretto di Bari, di Campobasso, di Catanzaro, di Potenza e di Salerno, TIAP del Distretto di Salerno, SIES dei Distretti di Napoli e Salerno, SIGP dei Distretti di Napoli e Bari e SIGMA del Distretto di Salerno.

 

Dopo i primi segnali di ripresa dei servizi, a seguito del blocco del PST, stanno iniziando ad arrivare le cd. Terze PEC regolari.

Vengono recuperati anche i depositi per cui la Terza PEC segnalava: "NOTIFICA ECCEZIONE". CODICE errore E401. DESCRIZIONE: Il Mittente del messaggio (indirizzo_PEC) non è autorizzato al Processo Telematico".

Essendo numerosi i depositi da recuperare, per evitare di intasare il sistema è opportuno nella giornata odierna limitarsi al deposito degli atti urgenti.

 

 

Con un nuovo avviso (datato 18 novembre 2020) il PST informa che sono terminate le attività di manutenzione straordinaria presso la Sala Server Nazionale di Roma Balduina.

 

Inoltre, viene comunicato che è in corso di ultimazione il recupero dei depositi telematici effettuati dai soggetti abilitati esterni nei distretti di Corte di appello (Napoli, Salerno, Campobasso, Bari, Lecce, Catanzaro, Potenza e Reggio Calabria) interessati dal fermo della Sala Server Nazionale di Napoli nei giorni dal 10 al 16 novembre.

Si stanno recuperando anche i depositi telematici effettuati dagli abilitati esterni in tutti i distretti di corte di appello nei giorni del 16 e del 17 novembre.

Leggi dopo