Focus

Focus

Il redattore “gabbato” e gli errori imprevisti

11 Maggio 2021 | di Paolo Della Costanza

Ricevute successive al deposito telematico (PCT)

Un software di redazione atti per il Processo Civile Telematico può essere tratto in inganno in modo del tutto ingenuo e generare errori imprevisti, apparentemente incomprensibili al suo utilizzatore.

Leggi dopo

La firma digitale degli atti della polizia giudiziaria irrompe nel Processo Penale Telematico

10 Maggio 2021 | di Roberto Patscot

Portale notizie di reato (PPT)

Con decreto del Ministro della giustizia del 4 marzo 2021 (pubblicato in G.U. n. 87 del 12 aprile 2021) esordiscono presso la Procura della Repubblica di Napoli le nuove funzionalità con valore legale del Portale Notizie di Reato, preludio di una nuova svolta tecnologica per tutti gli uffici giudiziari.

Leggi dopo

Udienza penale da remoto: misura emergenziale o futuro del processo penale?

20 Aprile 2021 | di Laura Piras

Processo penale telematico emergenziale (PPT)

La grave emergenza epidemiologica da COVID-19, tanto inaspettata quanto stravolgente, ha toccato anche il mondo della Giustizia italiana. Questo ha comportato, per il legislatore d'urgenza, di dover intervenire, nell'immediato e con le risorse disponibili, anche nel comparto in questione, al fine di assicurare, per quanto possibile, la prosecuzione delle attività giudiziarie. In questo focus, ci interessa, in particolar modo, verificare ed analizzare, in maniera pressocché sintetica, l'excursus della materia nel settore penale, con particolare riguardo allo svolgimento delle udienze.

Leggi dopo

PPT e ultimissimi aggiornamenti: sì al deposito cartaceo in caso di malfunzionamento del Portale Telematico

07 Aprile 2021 | di Paolo Grillo, Laura Piras

Portale Deposito atti Penali (PPT)

Il CNF, dopo l'inserimento e l'uso nel primo periodo del Portale Deposito Atti Penali, s'è fatto portavoce delle numerose lamentele degli avvocati, giunte da tutta Italia, circa i frequenti malfunzionamenti dello stesso. Il d.l. n. 44/2021 ha introdotto una parziale rivisitazione dell'obbligatorietà dell'utilizzo del Portale Deposito degli Atti Penali, introducendo un'eccezione che consente, al ricorrere dello stato di malfunzionamento del sistema, di procedere al deposito cartaceo di atti e documenti.

Leggi dopo

Processo Penale Telematico: dalla fase emergenziale alla digital transformation della giustizia penale

06 Aprile 2021 | di Valeria Bove, Roberto Patscot

Portale Deposito atti Penali (PPT)

Il processo penale telematico ha avuto, per l'emergenza sanitaria da COVD 19, un'improvvisa e inaspettata accelerata ed oggi, ad un anno dai primi provvedimenti nati per fronteggiare, anche in campo giudiziario, la grave pandemia, è possibile trarre un primo bilancio: alla luce dell'attuale quadro normativo di riferimento, dopo aver descritto il vero e proprio restyling normativo operato dal Legislatore in relazione agli “istituti digitali” messi in campo nelle Fasi 1 e 2 della pandemia, gli autori analizzano come e se le novità introdotte nel processo telematico vengano applicate nei vari uffici giudiziari, interrogandosi su cosa resterà (o potrebbe restare) del PPT dopo lo stato di emergenza, che è stato prorogato al 31 luglio 2021 dall' art. 6 del d.l. 1 aprile 2021, n.44.

Leggi dopo

La telematizzazione del deposito degli atti nel processo penale

29 Marzo 2021 | di Paolo Grillo

Portale Deposito atti Penali (PPT)

Con l'emergenza sanitaria da Covid-19, il legislatore ha dovuto dare vita ad un sistema che consentisse agli operatori del “servizio giustizia”, primi tra tutti, agli avvocati, di continuare ad operare. Per raggiungere questo obiettivo è apparso sin da subito chiaro che si sarebbe dovuto lavorare sulle tecniche di deposito degli atti da remoto.

Leggi dopo

Deposito nel fascicolo telematico errato: le recenti pronunce giurisprudenziali

11 Marzo 2021 | di Yari Fera

Deposito telematico (PCT)

Con l'avvento del processo telematico si è verificata con una certa frequenza l'ipotesi in cui un deposito venga effettuato in un fascicolo telematico errato, ad esempio perché vengono indicati un numero di ruolo generale o un ufficio giudiziario non corretti nella creazione della busta telematica del deposito. La ragione per cui ciò accade può essere collegata al fatto che l'attività di deposito è oggi esclusivamente affidata all'avvocato laddove, prima dell'avvento del processo telematico, veniva compiuta in collaborazione e coordinamento con la cancelleria.

Leggi dopo

Deposito di atti, documenti e istanze nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19: note a margine del decreto ministeriale 13 gennaio 2021

03 Marzo 2021 | di Antonella Marandola

Portale Deposito atti Penali (PPT)

Con D.M. del 13 gennaio 2021 la DGSIA ha adottato un nuovo provvedimento contenente le disposizioni relative al deposito telematico degli atti presso gli uffici del P.M. da parte dei difensori...

Leggi dopo

Trattazione scritta fino al 30 aprile 2021: permangono i dubbi di compatibilità con le udienze di discussione orale della causa

02 Marzo 2021 | di Roberta Nardone

Udienza (PCT)

La previsione dell'udienza a trattazione scritta (c.d. udienza figurata) risale al d.l. 18/2020 (art. 83 comma 7 lett. h) e, allo stato, deve ritenersi prorogata sino al 30 aprile 2021. L'inapplicabilità di tale modulo sembra estendersi oltre le ipotesi espressamente previste dal legislatore ...

Leggi dopo

L'udienza tributaria ancora in emergenza: qualche spunto di ordine pratico

01 Marzo 2021 | di Marco Ligrani

Informatica giuridica e processo telematico

Il perdurare dello stato di emergenza, prorogato fino al 30 aprile, ha trascinato con sé l'eccezionalità del rito introdotto dall'art. 27 d.l. n. 137/2020 e, dunque, dell'udienza sulla base degli atti, ovvero a trattazione scritta. Dopo una fase di prima applicazione della norma, solo alcune commissioni hanno fissato le udienze da remoto come indicato dal primo comma della norma, mediante l'applicativo Skype for Business messo a disposizione dal MEF.

Leggi dopo

Pagine