Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

C'è equivalenza giuridica tra firma digitale di singoli file e firma di un archivio zip?

27 Giugno 2022 | di Giuseppe Vitrani

TAR Puglia – Lecce,

Firme

Il TAR Puglia ha chiarito che, in assenza di una espressa previsione del disciplinare di gara che sanzioni il mancato rispetto delle modalità di sottoscrizione dei documenti con l'esclusione, la sottoscrizione con firma digitale di una cartella zip contenente i singoli documenti di offerta non firmati è da ritenersi pienamente valida.

Leggi dopo

Mancanza di un atto nel TIAP: quali le conseguenze?

20 Giugno 2022 | di Luigi Giordano

Cass. pen.,

Il gestore documentale TIAP (PPT)

La Cassazione ha chiarito che la mancanza di un atto tra quelli contenuti nel TIAP non consente di affermarne l’inesistenza e l’inutilizzabilità per la decisione, sempre che la difesa non abbia presentato specifica e tempestiva richiesta di acquisizione di tale atto...

Leggi dopo

Il pagamento del contributo per la pubblicazione dell'avviso di vendita sul portale delle vendite pubbliche: omissione e conseguenze

19 Maggio 2022 | di Rinaldo D'Alonzo

Cass. civ.

Portale delle vendite pubbliche

La questione che è stata scrutinata dalla pronuncia in esame attiene all'ambito di applicazione della disposizione di cui all'art. 631-bis c.p.c., (introdotto dal d.l. 83/2015, convertito dalla l. 132/2015) con particolare riguardo alla sua idoneità ad applicarsi anche alle omissioni pubblicitarie diverse da quelle contemplate dal testo della disposizione.

Leggi dopo

Richiesta di riesame depositata telematicamente: l'allegato non necessario e privo di firma digitale non incide sull'ammissibilità dell'impugnazione

02 Maggio 2022 | di Paolo Grillo

Cass. pen.,

Processo penale telematico emergenziale (PPT)

Non costituisce onere del ricorrente la produzione di copia del provvedimento impugnato, sicchè l'eventuale sua allegazione senza sottoscrizione digitale non inficia l'ammmissibilità dell'impugnazione.

Leggi dopo

Lede il diritto di difesa non consentire a parti o difensori di eseguire le notificazioni al p.m. mediante PEC

27 Aprile 2022 | di Luigi Giordano

Notifiche telematiche (PPT)

La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le questioni di costituzionalità dell'art. 153 c.p.p. che non consente alle parti o ai difensori di eseguire le notificazioni al pubblico ministero mediante PEC.

Leggi dopo

Avviso di accertamento: legittimo anche in formato elettronico e con firma digitale

20 Aprile 2022 | di Ignazio Gennaro

CTR Sicilia, sez. III,

Standard degli atti processuali informatici – Tipologia di file depositabili (PTT)

L'art. 40 del CAD (Codice dell'Amministrazione Digitale) dispone che le pubbliche amministrazioni formino gli originali dei propri documenti informatici secondo le regole fissate dal DPCM 13 novembre 2014: la regola è quindi l'adozione di documenti informatici, mentre il mantenimento dei documenti analogici residua ad eccezione. Pertanto, anche in materia di accertamento e controllo, l'Agenzia delle Entrate - secondo quanto previsto dall'articolo 23 del CAD - può legittimamente emettere Avvisi di accertamento su supporti analogici di documenti informatici, anche sottoscritti con firma elettronica avanzata.

Leggi dopo

Notifica telematica provata con modalità cartacea: nullità o inesistenza?

12 Aprile 2022 | di Yari Fera

Cass. civ.,

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

È affetta da nullità sanabile per raggiungimento dello scopo la notifica di un atto a mezzo di posta elettronica certificata quando viene provata in forma cartacea invece che nella modalità telematica richiesta dall’art. 9 L. 53/1994.

Leggi dopo

ll reclamo di cui all'art. 630, comma 3, c.p.c. è atto endoprocessuale soggetto alla disciplina dell'obbligatorio deposito telematico?

07 Aprile 2022 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ., Sez. Un.

Atto introduttivo e comparsa di costituzione e risposta (PCT)

Le Sezioni Unite hanno chiarito che il reclamo ex art. 630, comma 3, c.p.c. avverso provvedimento di estinzione del processo esecutivo non è atto endoprocessuale, bensì atto introduttivo di nuova fase di giudizio, e non è, pertanto, soggetto alla disciplina del deposito telematico obbligatorio ai sensi dell'art.16-bis, comma 1, d.l. 179/2012, convertito, con modificazioni, nella l. 221/2012.

Leggi dopo

Il regime transitorio dei tabulati telefonici: le prime indicazioni della Cassazione

05 Aprile 2022 | di Cesare Parodi

Cass. pen., sez. V,

Archivio delle intercettazioni (PPT)

La questione giuridica assume un particolare significato con riguardo ai numerosi casi nei quali dovrà essere verificata l'esatta portata delle disposizioni di diritto transitorio in tema di tabulati, ogni qual volta l'affermazione di responsabilità si debba fondare unicamente sui dati cd. esterni relativi al traffico telefonico delle utenze cellulari, resi fruibili mediante la produzione della stampa dei "tabulati" e acquisiti in forza di decreto motivato del pubblico ministero.

Leggi dopo

La prova circa la decorrenza del termine breve per impugnare deve essere fornita da chi ha interesse ad eccepire la decadenza

04 Aprile 2022 | di Nicola Gargano

Cass. civ.,

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

Ai fini della decorrenza del termine breve per l’impugnazione, incombe sulla parte che vi abbia interesse, l’onere di fornire prova dell’avvenuta notificazione producendo copia autentica della sentenza impugnata unitamente alla relata di notificazione e alle ricevute di accettazione e consegna della PEC di notifica.

Leggi dopo

Pagine