Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Domicilio digitale

La notifica via PEC al procuratore o alla parte presso il procuratore è idonea a far decorrere il termine breve?

27 Settembre 2021 | di Alessandro Barale

Cass. civ.,

Domicilio digitale

Ai fini del termine breve di impugnazione, la notifica della sentenza finalizzata alla decorrenza di quest'ultimo, va eseguita o nei confronti del procuratore della parte ovvero della parte presso il suo procuratore, nel domicilio eletto o nella residenza dichiarata.

Leggi dopo

Sulla preferenza della notifica al cd. “domicilio digitale” del difensore

22 Giugno 2021 | di Rocco D'Aprile

Cass. civ.,

Domicilio digitale

A seguito dell'istituzione del cd. "domicilio digitale", le notificazioni indirizzate alla parte che ne possegga uno, o che comunque ne indichi uno nell'ambito di un processo civile, devono essere eseguite con preferenza presso di esso.

Leggi dopo

Il termine breve di impugnazione e le notifiche presso il domicilio digitale

24 Maggio 2021 | di Michele Nardelli

Cass. civ.,

Domicilio digitale

La previsione dell'onere di deposito a pena di improcedibilità, entro il termine di legge, della copia della decisione impugnata con la relazione di notificazione, ove questa sia avvenuta, è funzionale al riscontro, da parte della Corte di cassazione della tempestività dell'esercizio del diritto di impugnazione, il quale, una volta avvenuta la notificazione della sentenza, è esercitabile soltanto con l'osservanza del cosiddetto termine breve.

Leggi dopo

La regola del domicilio digitale presso la PEC dell'avvocato vale anche nei procedimenti davanti al CNF

16 Febbraio 2021 | di Fabrizio Testa

Cass. civ.

Domicilio digitale

Le Sezioni Unite estendono la regola del domicilio digitale anche ai procedimenti disciplinari giurisdizionali davanti all'organo apicale forense, sulla base della considerazione di tre distinti profili...

Leggi dopo

Nulla ma rinnovabile la notifica effettuata a mezzo PEC utilizzando l’elenco INI-PEC. Errore scusabile del Consiglio di Stato?

06 Luglio 2020 | di Elia Barbujani

Consiglio di Stato,

Domicilio digitale

“È nulla la notifica di un ricorso nel caso in cui lo stesso sia stato notificato alla P.A. esclusivamente all’indirizzo PEC tratto dall’elenco INI-PEC, e non già presso l’indirizzo tratto dal ReGIndE”.

Leggi dopo

È nulla la notifica della sentenza in cancelleria anziché al domicilio digitale

03 Luglio 2019 | di Fabrizio Testa

Cass. civ.,

Domicilio digitale

In materia di notificazioni al difensore, con l'introduzione del "domicilio digitale", non è più possibile procedere alle notificazioni presso la cancelleria dell'ufficio giudiziario innanzi al quale pende la lite, anche se il destinatario ha omesso di eleggere il domicilio nel comune in cui il medesimo ufficio ha sede, a meno che, oltre a tale omissione, non ricorra anche la circostanza che l'indirizzo PEC non sia accessibile per cause imputabili al destinatario.

Leggi dopo

È nulla la notifica fatta a un indirizzo PEC riferita a un contenzioso estraneo all’impresa o professione del destinatario

09 Maggio 2019 | di Pietro Calorio

Trib. Roma,

Domicilio digitale

“Rilevato che alcuni cittadini sono tenuti per legge a dotarsi di un indirizzo PEC, in quanto titolari di impresa individuale o professionisti e detto indirizzo viene inserito in pubblici elenchi e/o registro imprese, nel caso in cui detti cittadini ricevano sulla casella PEC della loro attività economica una notificazione telematica riferita a un contenzioso estraneo all’impresa o professione esercitata la notifica a mezzo PEC non può ritenersi perfezionata mediante l’inoltro e la consegna del messaggio cui è allegato l’atto giudiziario e va quindi ritenuta la nullità di detta notifica”.

Leggi dopo

Giudizio disciplinare dinanzi al CNF: conseguenze dell’omessa elezione del domicilio “fisico” nel circondario dell’autorità giurisdizionale adita

12 Settembre 2018 | di Andrea Ricuperati

Cass. civ., sez. un.,

Domicilio digitale

La notificazione d’ufficio della sentenza del Consiglio nazionale forense che, in mancanza di elezione di domicilio della parte incolpata, sia stata eseguita presso la segreteria del CNF anziché all’indirizzo PEC dell’avvocato, è inidonea a far decorrere il cd. termine breve di impugnazione.

Leggi dopo

Nullità della notificazione non effettuata presso il domicilio digitale

17 Luglio 2018 | di Giuseppe Vitrani

Cass. civ.,

Domicilio digitale

La Cassazione ha affrontato la questione sulle comunicazioni o notificazioni presso la cancelleria dell’ufficio giudiziario innanzi al quale pende la lite, a seguito dell’introduzione del "domicilio digitale".

Leggi dopo