Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Ricevute successive al deposito telematico (PCT)

Errore “Non Fatale” nel deposito: possibile la rimessione in termini?

08 Aprile 2021 | di Matteo Schiavone, Francesco Pedroni

Trib. Bari

Ricevute successive al deposito telematico (PCT)

Può essere rimesso in termini l'attore che sia incorso in un errore di tipo WARN o ERROR (cd. “Errore non fatale”) nel deposito telematico, laddove l'errore stesso non abbia impedito alla Cancelleria l'accettazione dell'atto, sempre che l'attore medesimo si sia tempestivamente attivato per la richiesta di rimessione in termini.

Leggi dopo

Notificazione via PEC, valore della ricevuta di avvenuta consegna

22 Maggio 2019 | di Luca Sileni

Cass. civ.,

Ricevute successive al deposito telematico (PCT)

“La Ricevuta di Avvenuta Consegna “Completa” di una PEC è mezzo idoneo a certificare non solo il recapito – nella casella di Posta Elettronica Certificata – del messaggio email, ma anche degli eventuali allegati alla stessa. Contro tale ricevuta è comunque ammessa prova contraria costituita da errori tecnici riferibili al sistema informatizzato”.

Leggi dopo