News

News

Sanatoria della notifica a mezzo PEC in formato PDF della cartella per raggiungimento dello scopo

15 Febbraio 2021 | di Isabella Buscema

Cass. civ.

Standard degli atti processuali informatici – Tipologia di file depositabili (PTT)

La notifica della cartella a mezzo pec, con copia informatica in origine cartacea della stessa, deve ritenersi sanata per raggiungimento dello scopo, in ragione della successiva conoscenza e impugnazione della cartella da parte della società contribuente.

Leggi dopo

La notifica a mezzo PEC della cartella di pagamento è pienamente ammessa

15 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

CTP Napoli

PEC

Nella pronuncia in commento, la CTP di Napoli esamina le plurime eccezioni sollevate dalla società ricorrente in relazione alla notificazione di cartelle di pagamento da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Leggi dopo

Posso chiedere il rimborso dell’erroneo versamento del contributo unificato con modalità telematica?

15 Febbraio 2021

Contributo unificato (PCT)

Il Ministero della Giustizia, con circolare del Dipartimento per gli Affari di Giustizia del 9 febbraio 2021, ha risposto a diverse richieste di chiarimento in merito alla modalità di rimborso del contributo unificato pagato con modalità telematica.

Leggi dopo

Pagamento degli onorari di CTU dopo l’intervento della Consulta: chiarimenti dal Ministero

15 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

CTU (PCT)

Rispondendo ad alcuni quesiti formulati a seguito della sentenza n. 217/2019 della Corte Costituzionale, il Ministero della Giustizia ha chiarito l’efficacia temporale del giudicato costituzionale precisando che «la norma incostituzionale non può essere più applicata, a meno che i rapporti giuridici cui essa si riferisce debbano ritenersi ormai esauriti in modo definitivo ed irrevocabile e dunque non più suscettibili di alcuna azione o rimedio».

Leggi dopo

Giustizia Amministrativa: manutenzione straordinaria dalle 20:00 alle 24:00

15 Febbraio 2021

Informatica giuridica e processo telematico

La Giustizia Amministrativa informa gli utenti che, per un intervento di manutenzione straordinaria dalle ore 20:00 alle ore 24:00 di lunedì 15 febbraio, potranno verificarsi ritardi nella ricezione della così detta terza PEC, con cui si fornisce riscontro sulla corretta registrazione del deposito.

Leggi dopo

Lo smart working dell’avvocato ai tempi del COVID-19 tra (rare) gioie e (tanti) dolori

11 Febbraio 2021 | di Giulia Milizia

Atti processuali digitali delle parti (PAT)

A tutti è nota la Legge di Murphy ed a quanto si evince dai recenti provvedimenti sulle udienze da remoto, come quelli qui esaminati, sembra regolare la vita di molti legali alle prese con lo smart working e con i conseguenti problemi dettati dalla tecnologia moderna e dalla coabitazione con altri familiari, che li vede costretti a lavorare e/o studiare da casa in spazi ristretti.

Leggi dopo

No all’udienza da remoto senza il consenso delle parti

11 Febbraio 2021 | di Elena D'Alessandro

Conseil Constitutionnel

Informatica giuridica e processo telematico

Le disposizioni emergenziali, che consentono di ricorrere, senza il consenso delle parti, a mezzi di telecomunicazioni audiovisiva avanti alle giurisdizioni penali, violano i diritti della difesa, secondo il principio di cui alla seguente massima.

Leggi dopo

PST: interruzione servizi informatici settore penale nei distretti di Genova, L'Aquila e Trieste

10 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il Portale Servizi Telematici del Ministero della Giustizia comunica che si procederà ad attività di aggiornamento sui sistemi telematici del settore penale nei distretti di Corte di Appello di Genova, Trieste e L’Aquila, nel periodo ricompreso tra le ore 15:00 del 11/ 02/2021 e le ore 09:00 del 15/02/2021.

Leggi dopo

Busta oltre i 30 MB, il deposito degli atti può avvenire mediante l’invio di più messaggi di PEC coevi

09 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Busta oltre i 30 mega (PCT)

Ove la costituzione avvenga mediante l’invio di un messaggio di PEC eccedente i 30 MB, il deposito degli atti o dei documenti può si avvenire mediante gli invii di più messaggi di PEC a patto che gli stessi siano coevi al deposito del ricorso ed eseguiti entro la fine del giorno di scadenza.

Leggi dopo

Domicilio digitale: vi è equipollenza tra le risultanze del ReGIndE e dell’INI-PEC

08 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

Domicilio digitale

Con l’istituzione del c.d. domicilio digitale, le notificazioni e comunicazioni degli atti giudiziari, in materia civile, sono ritualmente eseguite presso un indirizzo di posta elettronica certificata, estratto indistintamente dal registro denominato INI-PEC e da quello denominato ReGINdE.

Leggi dopo

Pagine