News

News

Intercettazioni telematiche: la stretta della Procura di Milano

31 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Procura della Repubblica - Trib. di Milano, n. 96331-21E.pdf

Archivio delle intercettazioni (PPT)

Il Procuratore della Repubblica aggiunto – Delegato alle intercettazioni presso il tribunale di Milano ha disposto, con una circolare interna del 24 maggio 2021, alcune regole per le società fornitrici di servizi a supporto delle intercettazioni telematico. Le regole, si spiega nel documento, si sono rese necessarie per ridefinire, con urgenza, delle linee guida per l’esecuzione delle operazioni di intercettazione telematica, attiva e passiva, al fine di assicurare il tracciamento degli accessi e degli interventi realizzati sui server, nonché la loro conservazione.

Leggi dopo

Sentenza notificata via PEC: improcedibile il ricorso privo della relazione di notificazione e dell’asseverazione

31 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Attestazioni di conformità

Il ricorso per cassazione è improcedibile qualora la parte ricorrente dichiari di aver ricevuto la notificazione della sentenza impugnata a mezzo PEC, depositando, nei termini indicati dall’art. 369, comma 1, c.p.c., copia autentica della sentenza priva della relazione di notificazione (ovvero delle copie cartacee dei messaggi di spedizione e di ricezione) e di tale documentazione non abbia effettuato la produzione neppure la parte controricorrente.

Leggi dopo

Domicilio digitale: ai fini processuali deve essere indicata una PEC censita nel ReGIndE

25 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. sez. lav.,

Domicilio digitale

Non è idonea a determinare la decorrenza del termine breve per l’appello la notificazione della sentenza effettuata ad un indirizzo PEC diverso da quello inserito nel ReGIndE e comunque non risultante dai pubblici elenchi, ancorchè indicato dal difensore nell’atto processuale.

Leggi dopo

Inammissibile l’appello non notificato tramite PEC

21 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

CTR Sicilia,

Appello e suo deposito (PTT)

Le notifiche tramite PEC degli atti del processo tributario sono state previste in via sperimentale solo a decorrere dal 10 dicembre 2015 ed esclusivamente dinanzi alle Commissioni Tributarie della Toscana e dell'Umbria.

Leggi dopo

Avvio nazionale della gestione digitale delle sentenze per i giudici: il decreto del MEF

21 Maggio 2021 | di Aurelio Parente

Servizi telematici per i giudici tributari (PTT)

A partire da giugno anche i giudici tributari potranno utilizzare a pieno gli strumenti digitali e telematici per svolgere il proprio lavoro, potendo non solo effettuare anche a distanza le udienze, ma gestendo in modalità totalmente informatizzata i provvedimenti che vengono adottati al termine delle stesse.

Leggi dopo

Dall’AGID le “Linee guida sul documento informatico maggio 2021”

20 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Agid, Linee guida sul documento informatico.pdf

Documento analogico e informatico

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato le “Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici”, il cui scopo è quello di incorporare in un’unica linea guida le regole tecniche e le circolari in materia, addivenendo ad un “unicum” normativo. Posticipato al 1° gennaio 2022 l’obbligo di attuazione.

Leggi dopo

Class action: modalità di deposito delle domande di adesione

19 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

VADEMECUM_Class_Action_PST.pdf

Informatica giuridica e processo telematico

Il PST comunica che, a partire da oggi, i registri giudiziari civili consentono l'iscrizione dei procedimenti collettivi ex art. 840 bis c.p.c. e segg. (cd. class action), introdotti dalla L. 12 aprile 2019, n. 31. È inoltre possibile consultare le azioni collettive iscritte nei registri e depositare le domande di adesione.

Leggi dopo

Legislazione d’emergenza: garanzie e limiti (temporali) provengono dalle alte Corti

19 Maggio 2021 | di Antonella Marandola

Processo penale telematico emergenziale (PPT)

Com’è noto, in tempo di pandemia, si è sviluppata in maniera intesa una disciplina del tutto eccezionale anche in materia processuale penale. Di fonte all’emergenza sanitaria da Covid-19, inizialmente si è previsto il differimento delle udienze e la sospensione o il rinvio delle attività processuali differibili, allo scopo di ridurre al minimo le forme di contatto personale che avrebbero favorito il propagarsi dell'epidemia. Così, l’art. 83 del d.l.17 marzo 2020 n. 18...

Leggi dopo

È ammissibile l’istanza di riesame depositata usando l’indirizzo PEC elencato dal DGSIA e non quello indicato dal presidente del Tribunale?

17 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. pen., sez. V, notizia di decisione n. 6-2021.pdf

Memorie e richieste delle parti mezzo PEC (PPT)

La Cassazione ha chiarito se sia ammissibile l’istanza di riesame depositata a mezzo PEC dal difensore (ex art. 24 c. 4 del d.l. Ristori) utilizzando uno degli indirizzi PEC dell’ufficio giudiziario destinatario indicati nel provvedimento del DGSIA, anziché l’indirizzo individuato dal Presidente del Tribunale con proprio provvedimento.

Leggi dopo

Il P.M. può avvalersi del deposito telematico degli atti di impugnazione ex art. 24 d.l. Ristori?

17 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Processo penale telematico emergenziale (PPT)

La Cassazione ha chiarito se il pubblico ministero possa avvalersi o meno del deposito telematico degli atti di impugnazione, ai sensi dall’art. 24, c. 4, 6-bis, 6-decies del d.l. n. 137/2020 (come mod. da l. n. 176/2020).

Leggi dopo

Pagine