News

News su PEC

Inammissibile il ricorso per cassazione proposto dall’imputato in modalità telematica

28 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

La Cassazione torna a ribadire che la modalità telematica di presentazione del ricorso di legittimità non è ammessa, nemmeno a tenore della legislazione emanata per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso, in quanto l’art. 83, comma 11, d.l. n. 18/2020, art. 83, convertito dalla l. n. 27/2020, prevede la relativa possibilità solo per i ricorsi nella materia civile.

Leggi dopo

Decreto di citazione notificato alla PEC sbagliata: nullo l’intero giudizio e la conseguente sentenza

27 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Si configura un’ipotesi di nullità assoluta per l’omessa citazione coinvolgente tutti gli atti successivi fino alla sentenza di secondo grado quando il decreto di citazione a giudizio sia stato notificato mediante PEC al difensore sbagliato, in quanto omonimo del legale di fiducia.

Leggi dopo

Il cancelliere può dare attestazione postuma dell'impossibilità di notificare via PEC alla società fallita

22 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

PEC

Non essendo contemplata nel comma 3 dell’art. 15, l. fall., alcuna specifica modalità al riguardo, dell’impossibilità di procedere alla notificazione tramite Posta Elettronica Certificata può esserne data attestazione anche postuma da parte del cancelliere.

Leggi dopo

Il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria riordina gli indirizzi PEC attivi

14 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

PEC

Con apposita circolare, il Capo del DAP redige un elenco degli indirizzi di Posta Elettronica Certificata relativi alle articolazioni centrali che rimarranno aperti ed operativi, di quelli che lo saranno solo fino al 15 ottobre 2020 e di quelli che, a partire dallo scorso 5 ottobre, non lo sono più.

Leggi dopo

Inammissibile l’impugnazione cautelare proposta a mezzo PEC

12 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

La Corte di Cassazione ha chiarito che l’impugnazione cautelare proposta dall’indagato mediante l’uso della posta elettronica certificata è inammissibile.

Leggi dopo

Comunicazioni e notificazioni esclusivamente telematiche anche per i giudizi innanzi al CNF

01 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

PEC

Il nuovo disposto dell’art. 16 del d.l. n. 179/2012, convertito con modificazioni nella l. n. 211/2012, ha esteso ai giudizi celebrati innanzi al Consiglio Nazionale Forense la regola per cui le comunicazioni e le notificazioni a cura della cancelleria vanno ora effettuate esclusivamente per via telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata.

Leggi dopo

Gli avvocati, la PEC e la cattiva abitudine di non liberare lo spazio nella casella mail

18 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Laddove la mancata consegna del messaggio di PEC sia dovuta a cause imputabili al destinatario, deve considerarsi regolarmente perfezionata la comunicazione o la notificazione mediante deposito in cancelleria, ai sensi dell'art. 16, comma 6, d.l. n. 179/2012.

Leggi dopo

Il diritto all’uso delle tecnologie alla prova delle notifiche telematiche

17 Settembre 2020 | di Fabio Valerini

PEC

Sulla Gazzetta Ufficiale del 14 settembre 2020 è stata pubblicata la legge 11 settembre 2020, n. 120 di conversione del decreto legge 16 luglio 2020, n. 76 recante: «Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale». Molte le disposizioni introdotte con lo scopo di semplificare i procedimenti amministrativi e favorire un uso sempre più diffuso del digitale nella pubblica amministrazione snellendo così le procedure con riduzione anche dei costi.

Leggi dopo

Restyling per abuso d’ufficio, danno erariale e liquidazione del gratuito patrocinio. Sospensioni per chi non comunica la PEC all’Ordine

15 Settembre 2020 | di Fabio Valerini

PEC

Nella giornata di giovedì 10 settembre 2020 la Camera dei Deputati, con 214 sì, 149 no e 4 astenuti, ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 76/2020 recante misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale (c.d. decreto Semplificazioni).

Leggi dopo

Avviso di fissazione dell’udienza inviato alla mail del difensore anziché alla PEC: quali conseguenze?

01 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Nel caso in cui al difensore venga inviato l’avviso dell’udienza all’indirizzo di posta elettronica dello studio legale e non alla PEC, mancando l’effettiva prova della ricezione della comunicazione, l’ordinanza emessa al termine dell’udienza sarà nulla.

Leggi dopo

Pagine