News

News

Interruzione dei servizi informatici di Cassazione, Corti d’Appello, PST e Portale del Processo Penale Telematico

07 Luglio 2021 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Per attività di manutenzione vi sarà l'interruzione, dalle ore 14 del 9 luglio fino alle ore 8 del 12 luglio, dei sistemi civili al servizio della Cassazione e di tutti gli Uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello, nonché del PST, incluso il Portale del Processo Penale Telematico.

Leggi dopo

File digitali non leggibili ab origine e responsabilità dell’operatore economico nelle procedure di gara telematiche

06 Luglio 2021 | di Francesco Oliverio

TAR Puglia,

Documento analogico e informatico

Il caso di gara telematica, il TA.R. ha evidenziato che in presenza di file digitali non leggibili ab origine, e dunque al netto di eventuali malfunzionamenti della piattaforma digitale, la responsabilità sia da ricondurre in capo all’operatore economico.

Leggi dopo

Rilascio della nuova versione APP Giustizia Civile

05 Luglio 2021 | di Redazione scientifica

Informatica giuridica e processo telematico

Il PST informa che da mercoledì 7 luglio, sui market Apple Store e Google Play, sarà disponibile la nuova versione dell’APP Giustizia Civile (ver 2.0.7).

Leggi dopo

Avviso dalla Cassazione: istituita casella PEC per depositi delle SSUU Penali

05 Luglio 2021 | di Redazione scientifica

PEC

Per i depositi delle Sezioni Unite Penali è stata istituita una casella PEC.

Leggi dopo

Nulla la notifica proveniente da un indirizzo PEC non risultante dai pubblici elenchi

01 Luglio 2021 | di Redazione scientifica

CTP Verona,

PEC, notifica del ricorso/appello e comunicazioni delle Segreterie (PTT)

Nel caso di notificazione della cartella di pagamento in modalità telematica, l’indirizzo del mittente deve risultare esclusivamente dai pubblici elenchi; ciò al fine di assicurare la necessaria certezza sulla provenienza e sulla destinazione dell’atto notificando.

Leggi dopo

Misure cautelari personali, COVID-19, PEC e inammissibilità dell’appello depositato tardivamente

30 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

Processo penale telematico emergenziale (PPT)

L’art. 24, comma 6, d. lgs. n. 137/2020 ha previsto che una volta sottoscritto digitalmente, l’atto di impugnazione deve essere trasmesso tramite PEC dall’indirizzo del difensore a quello dell’ufficio che ha emesso il provvedimento impugnato, con le modalità e nel rispetto delle specifiche tecniche indicate. Previsioni che, se non rispettate, danno luogo ad espresse ipotesi di inammissibilità dell’impugnazione.

Leggi dopo

La mancanza della firma digitale nella «relata» di notifica è causa di inesistenza dell’atto?

29 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

Secondo la Corte di legittimità la mancanza, nella relata, della firma digitale dell’avvocato notificante non è causa di inesistenza dell’atto, potendo la stessa essere riscontrata attraverso altri elementi di individuazione dell’esecutore della notifica…

Leggi dopo

Notificazione telematica del regolamento di competenza

25 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifica in proprio a mezzo PEC (PCT)

La Corte disattende l’eccezione di nullità della notificazione del regolamento di competenza sollevata dalle parti resistenti, richiamando il principio secondo cui «l’irritualità della notificazione di un atto a mezzo di posta elettronica certificata non ne comporta la nullità se la consegna dello stesso ha comunque prodotto il risultato della sua conoscenza e determinato così il raggiungimento dello scopo».

Leggi dopo

Il difensore sbaglia indirizzo PEC e tempistiche per partecipare all’udienza: è l’unico responsabile

25 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. pen.,

PEC

Il difensore che sbaglia indirizzo PEC e tempistiche per poter partecipare all’udienza da remoto è l'unico responsabile, ai sensi dell’art. 182 c.p.p.

Leggi dopo

Intelligenza artificiale e morte del processualista

23 Giugno 2021 | di Francesco G. Capitani

Giustizia Predittiva

(Giustizia predittiva, ADR e smart contract: le (forse) nuove competenze del professionista) La tradizione giuridica italiana ha sempre relegato le scienze quantitative ad affari da economisti. Ma il numero diviene ragione della scarsità: quando le risorse mancano, diviene necessario saper far di conto; la singola unità di misura pesa di più quando a diminuire è la somma totale.

Leggi dopo

Pagine